In cammino con Bacco nella collinare Alta Langa

Fine settimana di passi e degustazioni - Proposta per gruppi – Codice 2020CA005

Il viaggio

Terra di confine tra Alpi, Appennini e il mare di colline della Langa dei grandi vini, l’Alta Langa è un piccolo paradiso di borgate sparse e cascine tra prati e boschi. Magnifiche carrarecce sono ideali per le camminate, ma facili, perché le salite ci sono, ma finiscono subito. Camminiamo di paese in paese, sui crinali panoramici e ventilati, nel profumo del fieno. La meta è sempre un posto interessante: una trattoria, una cantina per assaggiare il Dogliani o l’Alta Langa Brut, o il re dei vini, il Barolo. E poi visitiamo un caseificio, per capire come nasce una “toma”. Ci accoglie un minuscolo paese, Paroldo, famoso per i suoi formaggi, ma anche per le “masche”. Riusciremo a incontrare qualcuna delle streghe burlone di cui si parla nei racconti degli anziani?

Sapori e prodotti: formaggi, vini, nocciole e la cucina di tradizione: agnolotti al plin, tajarin, agnello delle Langhe, e tanti, ma tanti antipasti (per non parlare dei dolci).

Territorio, società e ambiente: Densità abitativa paragonabile a quella della Sardegna (ci sono più pecore che umani), vasti orizzonti e un ambiente rurale con produzioni di eccellenza caratterizzano il territorio. Rispetto alla Bassa Langa dei grandi vini l’Alta Langa non è ancora diventata una meta del turismo internazionale. Per sua fortuna. Ed è proprio qui che troviamo un contesto sociale e ambientale più autentico, fatto di piccole realtà produttive, a dimensione familiare. Qui il calo demografico è stato drammatico, con l’emigrazione che ha svuotato i paesi sia nel primo, sia nel secondo dopoguerra. Non dimentichiamo che siamo nelle terre de La Malora, raccontata da Beppe Fenoglio. La nascita di un turismo dei cammini, esperienziale, è la strada che queste micro comunità intendono percorrere.

Betania Travel e i propri partner garantiscono il rispetto delle norme di sicurezza e di comportamento in seguito alla pandemia Covid-19.

Galleria

  • Grado di difficoltà delle camminate: facili (10-15 km, circa 500 m di dislivello in salita, 3 – 5 ore di cammino giornaliero)
  • Tipo di viaggio: stanziale; arrivo e partenza con auto privata; sono previsti brevi spostamenti in auto sul territorio.
  • Come arrivare, come ripartire: Paroldo si raggiunge con la A6 Torino Savona, dal casello di Ceva o Millesimo per chi proviene dalla Liguria.
  • L’itinerario: si cammina su sentieri, carrarecce e strade asfaltate a bassissima frequentazione.

1° giorno - Giovedì 15 Ottobre

  • Arrivo a Paroldo nel primo pomeriggio e sistemazione nelle strutture ricettive diffuse. Passeggiata serale alla scoperta del paese (e delle sua masche) visita alla cappella di San Sebastiano e dei suoi affreschi gotici, aperitivo in piazza e cena.

2° giorno - Venerdì 16 Ottobre

  • Ci spostiamo nelle Langhe dei grandi vini, per una giornata in cammino tra Barolo e La Morra. Una sosta al Belvedere, da cui abbracciare il mare di colline e le geometrie dei filari. C’è il tempo per la visita al WiMu, il museo del vino, e di degustare il più celebre dei rossi da invecchiamento..

3° giorno - Sabato 17 Ottobre

  • Passeggiata mattutina a Clavesana, al sentiero dei Calanchi, con foto ricordo su una delle panchine giganti delle Langhe. Picnic tra le vigne e pomeriggio di degustazione dei vini del territorio in cantina. Quattro passi tra le vigne per smaltire, e rientro in cascina. Relax e cena.

4° giorno - Domenica 18 Ottobre

  • Escursione ad anello a Torresina, sui sentieri Deserta Langarum. Nel “deserto delle Langhe” (capiremo perché si chiama così) scopriamo però che c’è una trattoria storica, senza tempo. Rientro alla base e partenza verso casa.

Guida: Roberta Ferraris, guida GAE regione Piemonte.

Sommario

Destinazione: Paroldo

Durata: 4 giorni, 3 notti

Periodo: Dal 15 al 18 Ottobre

Partecipanti minimi: 6
Partecipanti massimi: 15

Compreso nell’offerta:

  • Pernotto e prima colazione
  • Aperitivo e cena del primo giorno
  • Cena del secondo e terzo giorno
  • Pic-Nic del terzo giorno
  • 1 degustazione di vini
  • Pranzo del quarto giorno
  • Guida GAE regione Piemonte -Roberta Ferraris
  • Assicurazione
  • Video call per presentare l’escursione.
  • Un simpatico omaggio

Non compreso nell'offerta:

Tutto quanto non specificato in “compreso nell’offerta”

Extra:

  • Possibilità di richiedere transfer
  • Possibilità di modificare i tempi di permanenza
  • Supplemento singola € 50,00

Assicurazione:

  • Assicurazione Medico Bagaglio
  • Possibilità di chiedere l’Assicurazione annullamento

Quota di partecipazione: Da € 540,00 a persona da 6 a 9 partecipanti; da € 480,00 a persona da 10 a 15 partecipanti

logo in lombardia Scarica il pdf del viaggio

Prenotazioni chiuse il09-10-2020


Contattaci

Email: betania@betaniatravel.it

Tel: +39 039 832716

Da lunedì a venerdì
dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00

Contattaci

Email: betania@betaniatravel.it

Tel: +39 039 832716

Da lunedì a venerdì
dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00